Ecco uno fra gli orologi più belli, affascinanti e rari che si possano trovare.

Il Breguet 5887 è l’erede ultimo del savoir faire della casa fondata nel 1755 da Abraham Luis Breguet .

Sin dall’antichità, il sole è stato utilizzato come base per misurare il tempo. Tuttavia, l’orbita visibile del sole, il tempo solare vero indicato dalle meridiane, è irregolare.

L’equazione del tempo esprime la differenza tra il tempo solare medio, il nostro tempo civile della durata convenzionale di ventiquattrore, e il tempo solare vero, che varia in funzione dell’orbita irregolare della terra intorno al sole. Il tempo solare medio può avere un ritardo massimo di 16 minuti rispetto al tempo solare vero, come nel caso del 3 novembre, oppure essere in anticipo di massimo 14 minuti, come nel caso del 12 febbraio. I due tempi hanno un valore identico solo quattro giorni l’anno.

Nominato “Horloger de la Marine Royale” nel 1815, A.-L. Breguet, assieme al figlio, crea i modelli più elaborati di equazione del tempo dell’epoca.

Il nuovo Marine Équation Marchante 5887 nel video , orologio Grandes Complications, offre un’equazione del tempo marciante, un calendario perpetuo e un tourbillon.

Rara e affascinante, l’equazione del tempo marciante mostra simultaneamente il tempo civile e quello vero grazie a due diverse lancette dei minuti.

A.-L. Breguet è stato il primo a introdurre la decorazione guilloché nei quadranti degli orologi. Oggi, Breguet perpetua questa tradizione eseguendo i motivi guilloché a mano sui quadranti. Il quadrante del nuovo Marine Équation Marchante 5887 presenta un esclusivo tipo di lavorazione guilloché con motivo a “onde”, sviluppato appositamente per questo esemplare.

Cassa in platino 950 con carrure di 43,9 mm scanalata come vuole la tradizione, il vetro zaffiro (sopra e sotto)  protegge la meccanica fino a 10 bar (100 m) di profondità e permette dal fondello di ammirare uno dei più bei capolavori di micromeccanica esistenti al mondo.

Il quadrante in oro è dipinto in blu e inciso a mano. Ovviamente non mancano la numerazione individuale e la firma Breguet. Indici con numeri romani luminescenti. Lancette Breguet a «pomme» in oro 18 carati sfaccettato. Lancetta dei minuti solari con sole dorato sfaccettato. Finestrella del giorno fra le ore 10 e 11. Finestrella del mese e dell’anno fra le ore 1 e 2. Datario retrogrado lungo un semicerchio da ore 9 a ore 3. Indicazione della riserva di marcia in una finestrella fra le ore 7 e 9.
Il movimento meccanico a carica automatica con equazione del tempo marciante, calendario perpetuo, tourbillon e riserva di marcia di 80 ore, cal. 581DPE. Numerato e firmato Breguet. Piccoli secondi e camma d’equazione sull’asse del tourbillon. 16¾ linee. 57 rubini. Ruota di scappamento in silicio e ancòra laterale invertita con corna in silicio. Spirale in silicio, Frequenza 4 Hz. Regolato in 6 posizioni.
Cinturino in alligatore con boucle déployante in oro.