E’ stato presentato dal direttore Giorgio Ferrara, questa mattina al Museo Maxxi di Roma, il programma della 61° edizione del Festival dei Due Mondi di Spoleto che si svolgerà dal 29 giugno al 15 luglio.

Sarà l’opera lirica in dieci quadri Il Minotauro, commissionata alla compositrice Silvia Colasanti, ad inaugurare il 29 giugno la manifestazione che conferma il suo carattere originale e il suo prestigio internazionale. Un Festival, come ha detto Giorgio Ferrara, “che include e non esclude”. E’ una produzione del Festival anche l’oratorio drammatico Jeanne d’Arc au Bûcher di Arthur Honegger e Paul Claudel che chiuderà la manifestazione in Piazza Duomo. Il ruolo della protagonista sarà affidato al Premio Oscar Marion Cotillard.

Tomasini Francia & Rolex sponsorizzeranno lo spettacolo condotto da Alessandro Baricco. Una lettura interpretata del suo Novecento il racconto scritto nel 1994 sul “più grande pianista che abbia mai suonato sull’oceano”.