Responsabile per il mercato italiano di una delle più affascinanti aziende di orologeria a livello mondiale, Riccardo Fissi è nel settore praticamente da una vita, passando da Sector ai brand luxury di Richemont Group, per poi approdare nel 2017 alla guida di NOMOS Glashütte Italia. Con la sua esperienza, ha potuto vivere i cambiamenti e le trasformazioni che ha avuto il mondo orologiero negli ultimi decenni. Un universo tradizionalmente “conservatore” e poco propenso a cambiamenti di rotta repentini. Ma che in un anno così ricco di sfide come il 2020, ha saputo adattarsi in modo eccellente agli imprevisti che tutti conosciamo.

Riccardo Fissi, innanzitutto grazie per questa opportunità, un’occasione unica per riflettere e discutere di orologeria, in particolare quella tedesca. Il 2020 è stato terribile, ma se proprio vogliamo sforzarci di trovare il buono in ogni cosa dobbiamo riconoscere che si è rivelato un vero e proprio acceleratore di idee per il mondo che più ci interessa, quello delle lancette. Puoi dirci come avete affrontato in NOMOS Glashütte un anno così imprevedibile ?

“Con estrema serenità, la Germania ha da subito messo in campo risorse a sostegno dell’industria, conseguentemente si è potuto continuare a lavorare rendendo il 2020 un anno “quasi” normale. Le difficoltà non sono mancate chiaramente, l’annullamento della fiera di Basilea, per esempio, ha portato a dover ripensare alla presentazione delle novità previste per quello che era uno degli appuntamenti più importanti a livello mondiale per l’orologeria. Abbiamo lavorato molto anche sullo sviluppo dei canali social e su come mantenere costanti i rapporti con i nostri rivenditori presenti nei vari mercati. NOMOS è una realtà molto dinamica, in evoluzione costante e forse quello che altri brand si sono trovati nella necessità di rielaborare noi lo avevamo già fatto.”

NOMOS è uno dei più eccellenti rappresentanti della manifattura orologiera di Glashütte, una scuola fatta di grande tradizione e passione per la bella meccanica. Puoi dirci com’è lavorare in un azienda orologiera “non svizzera” ? Quali sono le differenze e le similitudini che noti, avendo lavorato sia sul “fronte” elvetico che su quello tedesco?

“L’orologeria Sassone ha una lunghissima tradizione, proprio nel 2020 si sono celebrati i 175 anni dell’orologeria di Glashütte. E’ un luogo di assoluta eccellenza per la produzione orologiera mondiale. Esiste una scuola con caratteristiche ben precise a cui fanno riferimento tutte le marche che producono a Glashütte; tra le più importanti troviamo la platina inferiore a ¾ e tutta una serie di rifiniture estetiche del calibro quali le viti blu temperate, la rifinitura delle ruote a raggi di sole, e la tipica costolatura sempre della platina. Per i calibri più importanti di alta orologeria ricordiamo anche la regolazione fine a collo di cigno del bilanciere.
Per quanto riguarda le differenze tra i due “fronti” devo dire che NOMOS Glashütte è un’azienda davvero unica, con idee molto diverse ed innovative sia a livello di prodotto che di comunicazione; è stata creata e sviluppata con un’idea ben precisa e la segue con una determinazione davvero non comune. Il successo, arrivato in pochi anni, è proprio legato al fatto di non farsi travolgere dalle mode e di seguire l’idea originaria, quella di realizzare segnatempo moderni avvalendosi della grande abilità artigianale presente a Glashütte da quasi due secoli. Oggi tradizione e moderne tecnologie ci portano ad essere il primo produttore tedesco di movimenti meccanici.”

Riccardo Fissi - Brand Manager NOMOS Glashütte

Tomasini Francia è orgogliosa di far parte della rete di concessionari ufficiali NOMOS Glashütte, una distribuzione selezionata che offre elevati standard di competenza e qualità. In questi anni abbiamo avuto il piacere di servire clienti italiani e turisti internazionali. Notiamo un’approvazione trasversale su tutte le collezioni che avete in catalogo. Ma puoi darci un tuo feedback su quali siano stati i segnatempo che hanno avuto maggior successo nel mercato italiano nel 2020? Ci sono differenze con i best sellers internazionali?

“Siamo anche noi molto felici di collaborare con una realtà storica e professionale come la Vostra, dove l’orologeria viene vissuta e raccontata con passione e professionalità. Le collezioni hanno tutte una buona performance a livello commerciale, ma è innegabile che l’icona di NOMOS è il Tangente, l’orologio tedesco più famoso nel mondo. La collezione si sviluppa su una serie di referenze con varie dimensioni di cassa ed una ampia scelta di movimenti, dal semplice calibro a carica manuale Alpha, all’innovativo automatico neomatik DUW 6101, che tra l’altro ha vinto un prestigioso premio nel 2019 al Grand Prix dell’Horologerie di Ginevra. Nel 2020 i segnatempo che hanno avuto maggior successo sono stati il Tangente Update ed il Metro riserva di carica; non considero le serie limitate dedicate ai 175 anni dell’orologeria di Glashütte che sono state vendute benissimo.”

NOMOS è uno dei Brand che i nostri clienti appassionati di orologeria apprezzano maggiormente. Ed anche in un anno così complicato come il 2020 siete riusciti a presentare modelli fantastici come per esempio i Lambda in acciaio, entrati subito nel cuore degli appassionati. Puoi darci qualche anticipazione sulle novità che avete pensato per il 2021?

“NOMOS è un Brand molto appezzato dai collezionisti e dagli appassionati di orologeria, anche perché propone della vera manifattura di scuola sassone ad un prezzo diciamo “democratico”. Lo scorso anno abbiamo presentato due serie celebrative dell’anniversario dei 175 anni, una dedicata alla collezione Ludwig ed una dedicata alla collezione Lambda che per la prima volta è stato reso disponibile con cassa in acciaio. Nel 2021 ci sarà un ulteriore serie celebrativa questa volta dedicata alla collezione Club, poi uno sviluppo del concetto “Update” (che riguarda il calibro DUW6101) che verrà proposto su altre collezioni. Il 2021 rappresenta per noi un anno davvero importante, siamo infatti entrati nell’universo di Watchs & Wonders di Ginevra, dove da quest’anno anche NOMOS avrà la possibilità di presentare le novità di prodotto.”

NOMOS Glashütte Club

Un’ultima curiosità: tutti gli appassionati hanno un orologio in collezione che indossano più spesso degli altri ed al quale magari hanno legato un ricordo particolare, puoi dirci qual è il tuo segnatempo preferito?

“In tutti questi anni di lavoro ho avuto la possibilità di indossare davvero molti orologi ed oggi porto sempre un Nomos Zurich worldtimer quadrante blu, orologio davvero splendido. L’orologio a cui sono più legato è un Rolex GMT che mi regalò mio padre al compimento dei 18 anni, onestamente però non lo indosso quasi mai!”

Per scoprire tutte le collezioni NOMOS Glashütte potete visitare il nostro E-Commerce.